Iridologia

Iridologia

L’ iridologia è uno strumento non diagnostico

L’ iridologia non è una scienza esatta, bensì uno strumento fornito al naturopata per indagare e per comprendere le caratteristiche uniche dell’individuo attraverso l’osservazione dell’iride (la parte colorata dell’occhio) .

L’indagine iridologica permette di delineare un quadro completo del soggetto esaminato a partire dal suo “quid” energetico.

L’ energia vitale infatti viene espressa chiaramente attraverso l’osservazione dell’iride che avviene attraverso uno speciale microscopio verticale chiamato iridoscopio.

Il potenziale espresso è tutto ciò che ci permette di allontanare da noi le avversità, l’accumulo e la gestione dello stress, oltre ad essere utilizzato per l’eliminazione  di scorie metaboliche. Quando nasciamo il nostro potenziale è al massimo e via via che passa il tempo questo si riduce. Ovviamente, uno stile di vita sano e equilibrato ci consente di rallentare il dispendio di questo potenziale.
Lo strumento dell’iridologia inoltre trova una grande utilità per comprendere al meglio se vi sono sovraccarichi a livello organico, squilibri energetici, permettendo così di individuare il migliore consiglio alimentare e di integrazione.

Credo sia utile applicare gli strumenti dell’iridologia per avere delle conferme o delle smentite a quanto emerge dal dialogo con chi mi chiede una consulenza. La ritengo una sorta di mappa per potermi orientare meglio nel fornire consigli e far ritrovare benessere psicofisico. Non utilizzo l’iridologia per scopi diagnostici in quanto la diagnosi è compito del Medico che ha degli strumenti più adatti a quello scopo.

Anche nell’iridologia esistono le costituzioni che indicano caratteristiche generali dell’individuo chiamate costituzioni iridee o biotipi.

I due macro biotipi sono: la fibrillare ,di colore chiaro dall’azzurro al verde e l’ematogena generalmente scura, marrone. Da queste ne derivano le altre:

 

Iride Linfatica pura: predisposta maggiormente ad allergie
Idrogenoide: predisposta a manifestare problematiche reumatiche
Acido Urico: predisposta a manifestare
Neurogena: sistema nervoso vegetativo e sistema circolatorio
Ematogena: predisposta a sviluppare problematica circolatorie
Ghiandolare: predisposta manifestare problemi endocrioni
DTS: predisposta a manifestare problematiche lagate a muscoli e debolezza del connettivo
Mista: Predisposta a manifestare problematiche digestive

 

Naturalmente l’indagine iridologica è totalmente personale e quindi le definizioni dei biotipi sono delle linee guida generali e indicano dei potenziali squilibri energetici.

Vuoi saperne di più? contattami

Competenze

, ,

Postato il

giugno 30, 2017